Attività 2024

DOCENTI DELLE SCUOLE IN SERVIZIO O IN FORMAZIONE INIZIALE - ALUNNI/E DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO - GRANDE PUBBLICO

Giornata Internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza

Il 14 febbraio (ore 9.30-13.30) presso l’Aula Magna del Centro Congressi “B. Andreatta” dell’Università della Calabria, il Centro interdipartimentale di ricerca di Women’s Studies dell’Università della Calabria, con il supporto del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, di AgoràLAB “Laboratorio per la diffusione della cultura scientifica per la cittadinanza nel XXI secolo” -, dell’Ufficio Orientamento e del Comitato Unico di Garanzia – organizza l’incontro conclusivo del PCTO “Sostenibilità ambientale”. L’evento vede protagoniste le studentesse di sei Istituzioni Scolastiche secondarie di secondo grado come conclusione del percorso formativo – dedicato esclusivamente a venti studentesse frequentanti le classi quarte o quinte – che si è articolato in sei ambiti (i quali hanno affrontato da diverse prospettive disciplinari il tema della sostenibilità ambientale). L’incontro prevede un exhibit sui temi affrontati durante la formazione nel corso dell’evento (Sala esposizioni Aula Magna). Le Istituzioni scolastiche che hanno preso parte al PCTO sono: Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” di Cosenza; Liceo Scientifico “Lombardi Satriani” di Petilia Policastro; Liceo Scientifico “Metastasio” di Scalea; Liceo Scientifico “G.B. Scorza” di Cosenza; Liceo Scientifico “E. Fermi” di Cosenza; Liceo “Pitagora” di Rende. All’incontro sono state invitate ulteriori scuole secondarie di secondo grado che hanno mostrato interesse a un futuro allargamento dell’iniziativa di PCTO. Sono state invitate anche scuole secondarie di primo grado, nella consapevolezza che le scelte formative, in particolare legate alle STEM, e il relativo gender gap, si sviluppano e consolidano nei primi anni scolastici.

Scienza per gioco – Exhibit Scientifico realizzato e condotto dalle studentesse e studenti del CdLM in Scienze della Formazione Primaria

Dopo il grande successo dello scorso anno, ritorna in scena l’iniziativa congiunta di AgoràLAB e del corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria di UniCal: “Scienza per gioco 2024”.

L’exhibit si terrà dal 13 al 15 maggio presso il Palasport del Centro Universitario Sportivo dell’UniCal e vedrà coinvolti circa duemila bambini, bambine e insegnanti delle scuole primarie della Calabria. Si tratta di un’occasione unica per esplorare la scienza in modo interattivo attraverso dispositivi e attività appositamente progettati e condotti dalle studentesse e dagli studenti del terzo anno del corso di laurea in SFP. I bambini e le bambine, accompagnate dai loro insegnanti, avranno l’opportunità di esplorare fenomeni scientifici in un ambiente ludico e partecipativo. Gli insegnanti, a loro volta, potranno trarre ispirazione per le loro attività didattiche in ambito STEM, oltre ad avere l’opportunità di approfondire le tematiche affrontate attraverso corsi gratuiti sull’apprendimento non formale, che verranno attuati nel prossimo autunno a corredo di “Scienza per Gioco 2024”.

L’iniziativa risponde alla crescente richiesta delle scuole primarie calabresi di poter arricchire le attività di apprendimento in ambito STEM con azioni in contesto non-formale. L’edizione 2024 porrà un focus particolare sullo sviluppo del pensiero computazionale e della logica digitale, elementi essenziali per giovani cittadini della società del futuro prossimo.

International Scientific Workshop on Challenges of Sustainable Education – Trento, 11 e 12 giugno 2024

AgoràLAB contribuisce alla realizzazione del workshop internazionale “International Scientific Workshop on Challenges of Sustainable Education” che si svolgerà a Trento 11 e 12 giugno 2024.

Link: https://webmagazine.unitn.it/en/evento/dphys/120246/international-scientific-workshop-on-challenges-of-sustainable-education

Il workshop sarà dedicato all’esplorazione del ruolo cruciale dell’istruzione nella realizzazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, dove viene sottolineata la necessità che le istituzioni educative rinnovino i loro approcci per favorire lo sviluppo dei cittadini e coinvolgere i giovani come decisori chiave nel raggiungimento di obiettivi come l’Azione per il clima (Obiettivo 13). Ciò comporta l’adozione di metodi di insegnamento innovativi per promuovere l’alfabetizzazione scientifica incoraggiando al tempo stesso la partecipazione attiva agli sforzi di sostenibilità. La lotta alla disinformazione climatica attraverso il coinvolgimento dei media emerge come una priorità urgente nell’educazione sostenibile, rappresentando una frontiera cruciale per un’azione immediata, mentre la psicologia climatica offre spunti per motivare l’azione collettiva e affrontare gli ostacoli al cambiamento comportamentale. Inoltre, l’uguaglianza di genere (Obiettivo 5) nell’istruzione è considerata essenziale per la sostenibilità sociale, ma i progressi in questo settore rimangono inadeguati. Infine, affrontare la povertà educativa (Obiettivo 4) è un altro aspetto critico, con gli sforzi necessari per colmare le disparità a livello globale.

 

Settimana della Cultura Scientifica e dello Sviluppo Sostenibile 2024 – Martedì 21/05/2024, cubi 30 B e 31 A del campus UniCal

AgoràLAB partecipa alla “Settimana della Cultura Scientifica e dello Sviluppo Sostenibile 2024” promossa dalla rete di scuole “EMOZIONIAMOCI”.

Gli alunni e le alunne delle scuole primarie avranno la possibilità di vivere un’esperienza immersiva di apprendimento attivo in contesto non formale, centrata su alcune tematiche di grande valore propedeutico allo sviluppo delle competenze di cittadinanza in ambito scientifico e tecnologico, attraverso la partecipazione alle seguenti attività:

  • Computer science unplugged: Guida per esploratori digitali.
  • Introduzione alla scienza dell’incertezza: laboratorio di probabilità.
  • L’acqua che non ti aspetti: pellicole liquide, gocce danzanti, lucertole speciali.
torna all'inizio del contenuto